ANDRIANI SPA ADOTTA UN NUOVO REGOLAMENTO DI CORPORATE GOVERNANCE, AMPLIA IL PROPRIO CDA E ISTITUISCE UN OSSERVATORIO NUTRIZIONALE. - ANDRIANI SPA

ANDRIANI SPA ADOTTA UN NUOVO REGOLAMENTO DI CORPORATE GOVERNANCE, AMPLIA IL PROPRIO CDA E ISTITUISCE UN OSSERVATORIO NUTRIZIONALE.

Crespelle di grano saraceno con ricotta e fragole
14 Aprile, 2020
IN OCCASIONE DELL’EARTH DAY ANDRIANI SPA CON “TERRA TI VOGLIO BENE” COINVOLGE I BAMBINI IN UN VIRTUALE ABBRACCIO COLLETTIVO AL PIANETA
22 Aprile, 2020

Gravina in Puglia, 16 aprile 2020 – Lo scorso 31 marzo il Consiglio di Amministrazione di Andriani S.p.A., tra le più importanti realtà nel settore dell’innovation food, ha adottato un nuovo regolamento di corporate governance che delinea i principi, le regole e le procedure relative alla gestione e al governo del gruppo Andriani, con l’obiettivo di realizzare una sempre più efficace, efficiente e razionale progettazione e attuazione del processo decisionale.

In supporto alla nuova corporate governance nella gestione delle quotidiane sfide competitive del gruppo Andriani, l’assemblea dei soci di Andriani S.p.A. ha inoltre deliberato l’ampliamento del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione introducendo due figure professionali che, grazie a competenze diversificate, rappresentano un plus per l’ulteriore crescita qualitativa e dimensionale auspicata dall’azienda. Si tratta degli indipendenti Attilio Mazzilli, esperto in direzione aziendale e con una lunga esperienza come consigliere di amministrazione e manager di importanti società del settore food, e Michele Di Paolo, manager globale di realtà del settore Healthy gluten free products che vanta oltre vent’anni di esperienza in multinazionali di ingegneria meccanica e industriale nel settore pasta, che vanno ad aggiungersi a Michele Andriani, Presidente e Amministratore Delegato nonché socio fondatore ed Amministratore di Andriani S.p.A. sin dalla sua costituzione, a Francesco Andriani, Vicepresidente e Amministratore Delegato, socio fondatore e già dirigente responsabile della divisione Sales, Marketing & Business Development di Andriani S.p.A., e a Tommaso Marvulli, Amministratore Delegato oltre che dirigente responsabile della divisione Amministrazione e Finanza, esperto in contabilità generale, tesoreria, controllo di gestione, finanza ordinaria ed agevolata.

Tutti i cinque membri del Consiglio di Amministrazione rimarranno in carica sino alla data in cui sarà tenuta l’assemblea che approverà il bilancio relativo all’esercizio 2021, affiancati dal collegio sindacale, composto da Alberto Longo (Presidente), Andrea Venturelli e Francesco Paparella, e dalla società di revisione Deloitte.

In applicazione del nuovo regolamento di corporate governance, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato il conferimento di nuove deleghe agli amministratori delegati, ha provveduto ad istituire un management board con funzioni istruttorie, consultive e propositive a supporto del Consiglio di Amministrazione stesso e ha definito un nuovo organigramma con l’istituzione di sette direzioni: Commerciale (responsabile: Francesco Andriani) con il supporto della divisione Marketing strategico, Affari legali e societari(responsabile: Francesco Andriani), Risorse umane e organizzazione (responsabile: Mariangela Candido), R&D Ricerca e sviluppo (responsabile: Rossella Labarduta), Operation (responsabile: Paolo Tassinari) con il supporto della divisione Supply chain, Tecnica (responsabile: Felice Andriani), AFC Amministrazione finanza e controllo (responsabile: Tommaso Marvulli).

Le sette direzioni vanno ad aggiungersi alla precedentemente approvata direzione Corporate Social Responsibility (responsabile: Raffaele Raso), che ha l’importante ruolo di definire le azioni e le sfide aziendali in ambito di economia sostenibile e circolare connesse alla promozione di prodotti rispettosi dell’ambiente e delle persone.

“La nuova corporate governance di Andriani Spa verte a un miglioramento gestionale garante di sempre maggiore efficienza. Il mondo chiama a grandi sfide, e noi siamo pronti ad affrontarle con sguardo positivo, impegno, professionalità e passione, in nome di quel senso di responsabilità, verso gli stakeholder e il sistema imprenditoriale di tutta la filiera, che ci contraddistingue.” ha commentato Michele Andriani, Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Infine, mettendo l’accento su temi legati alla nutrizione sostenibile per l’uomo e per il pianeta, tanto cari al gruppo, e con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di idee e di progetti innovativi soprattutto in ambito di alimentazione sostenibile, il Consiglio di Amministrazione ha istituito un Osservatorio nutrizionale con poteri consultivi e composto da professionalità, interne ed esterne al gruppo, specializzate in diversi settori di interesse.