Rapporto di Sviluppo Sostenibile 2020

Rapporto di Sviluppo Sostenibile 2020

È giunto alla sua terza edizione il Rapporto di Sviluppo Sostenibile di Andriani S.p.A. Società Benefit, che rendiconta e certifica le attività realizzate nel corso del 2020 ed è redatto in conformità ai Global Reporting Initiative Sustainability Reporting Standards, definiti dal GRI Global Reporting Initiative (“GRI Standards”), secondo l’opzione Core e con l’asseverazione della società di revisione Deloitte & Touche S.p.A. secondo i criteri del principio ISAE 3000 Revised. 
Nel nuovo Rapporto 2020, che rappresenta uno dei principali strumenti di comunicazione con i suoi stakeholder, Andriani presenta in ogni capitolo rimandi agli SDGs per fornire informazioni non finanziarie in tema di governance, diritti umani, componente personale, sociale, ambientale, e per dettagliare tutti gli elementi che ne contraddistinguono la strategia rispetto ad ambiente, persone e visione imprenditoriale.
Una visione che segue uno sviluppo evolutivo e che, in coerenza ai valori di trasparenza e condivisione che ispirano e guidano l'azienda, integra innovazione e sostenibilità e coniuga il concetto di Natural Innovators a quello di Open Innovators, per affermare il proprio ruolo di impresa non solo in grado di influenzare il mercato, ma anche di ispirare l’intera filiera di riferimento attraverso la promozione a tutti i livelli di una nuova consapevolezza sui temi di sviluppo sostenibile, mettendo a sistema le proprie conoscenze per attivare processi virtuosi e innovativi sia internamente che in favore di soggetti esterni.
Del resto, per Andriani il 2020 è stato un anno di trasformazione, durante il quale ha aderito al modello di Società Benefit ed acquisito il nuovo status di membro fondatore dell’UN Global Compact Network Italia: impegni concreti che ne definiscono il nuovo approccio imprenditoriale e la funzione di agente del cambiamento.
E proprio in questo processo virtuoso e dinamico, che ne ha influenzato positivamente anche le performance economiche (+21% 2020 VS 2019),  l'azienda ha scelto di investire in un importante piano di efficientamento energetico che vedrà il suo stabilimento produttivo raggiungere la neutralità carbonica entro il 2025.
In un contesto in continuo divenire, anche la prima parte del 2021 ha significato per Andriani impegnarsi in diversificate attività in favore di uno sviluppo sostenibile, volte in particolare ad implementare una corporate culture sempre più inclusiva, attraverso iniziative a supporto della D&I, e allo sviluppo di innovativi e originali progetti di economia circolare. l primi mesi del 2021 hanno rappresentato un momento importante anche per Felicia, brand di punta di Andriani, che propone il più alto numero di referenze di pasta innovativa e naturalmente priva di glutine sul mercato, protagonista di un ambizioso piano di rilancio attraverso l'avvio della campagna Alimentiamo l'ottimismo con l'ingresso del brand, per la prima volta, in TV.  Oltre allo spot, oggetto di una importante pianificazione strategica multichannel in TV su reti Mediaset, On Demand, Social e Programmatic Video, la campagna sta proseguendo anche in radio e con azioni mirate di in-store communication, con il lancio di un nuovo e iconico pack system a supporto dell'ampliamento della gamma di pasta healthy e la messa online del nuovo portale web ed e-commerce del brand. Investimenti che solo nel primo semestre hanno fatto registrare a Felicia una crescita del +28% a volume e del +24% a valore (Fonte Nielsen, IQ Vendite a Valore e Volume Andriani Iper + Super YTD 31/05/2021).